(+39) 339.280 5518| [email protected]

Le spiagge del sassarese: acque da tropici e non solo.

slide1Uomo libero amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda. Charles Baudelaire

Fanno estate le  tante notizie sulle spiagge sarde: bandiere blu, oasi naturali, valutazioni su Tripadvisor e simili e classifiche, tante classifiche.  La Sardegna ha decine e decine di spiagge bellissime e spesso incontaminate, per tutti i gusti: la sabbia bianca del litorale di Alghero, quella dorata delle spiagge di Olbia,  quella rosa di Budelli o quella di quarzi a Is Aruttas, solo per menzionarne alcune. E’ impossibile descriverle tutte, quindi noi vi proponiamo la nostra piccola classifica di alcune delle spiagge della nostra zona,  Sassari e dintorni: speriamo che vi facciano venire il desiderio di visitarle tutte!

1)      La Pelosa a Stintino: La spiaggia appare improvvisamente in cima ad un dosso. La vista è mozzafiato: sabbia fine e chiara, mare limpidissimo in tutte le sfumature del turchese e azzurro, la torre, l’isola Piana e l’Asinara a protezione dalle correnti. Il fondale è basso per un lungo tratto, adatto ai bambini. Naturalmente affollatissima, meglio giugno e settembre.

2)      Mugoni/La Stalla  ad Alghero-Porto Conte: circondata da una fresca e bella pineta, la sabbia di un bel beige caldo che si estende per kilometri, gode del bellissimo panorama del golfo naturale di Porto Conte. Amata da surfisti e kitisti anche principianti, per la brezza lieve assai frequente e per l’onda che non si alza in maniera pericolosa. Il fondale è vario e ricco di pesci ma solo da osservare perché tutta l’area di Porto Conte è protetta.  Amata dalle famiglie, da chi preferisce avere tanti servizi a disposizione, e anche, camminando un po’ da chi ama spazi ampi e privacy.

3)      Le Saline a Stintino: sassolini bianchi scintillanti e  acque limpide e turchesi la caratterizzano. Amata da chi mal tollera la sabbia, è molto lunga, dotata di parcheggi e servizi. Piuttosto tranquilla, frequentata variamente, l’orario migliore dalle 12.00 in poi, quando le famiglie con bambini vanno via ed è più facile trovare posto al fresco, vicino al bagnasciuga.

4)      Lazzaretto ad Alghero: è una spiaggia di sabbia finissima e di acque limpide e fredde. In una piccola insenatura, gode della vista della città e della protezione dal maestrale. I fondali bassi, la rendono sicura per i bambini, ma è frequentata da tutti a orari diversi: famiglie e anziani dalle 8.30 a mezzogiorno, da mezzogiorno in poi da tutti coloro che non amano svegliarsi presto la mattina o che hanno fatto tardi la sera. Trendy ma non mainstream.

5)      Porto Ferro ad Alghero: una bella spiaggia ampia, color ocra. In una baia aperta, è amatissima dai surfisti per le onde ed il vento che spesso la caratterizzano. E’ la meta non convenzionale  per eccellenza: un solo baretto  con spiaggia attrezzata all’inizio e poi tanto tanto spazio, tanto da permettere di praticare nudismo e naturismo. E’ possibile accedervi con i nostri amici a 4 zampe. Selvaggia e insieme domestica.